A Casa di Enrica con I Gatti Mézzi

Chiacchiere, ricette gustose, ospiti pronti a raccontare e raccontarsi. Questi gli ingredienti che troviamo nei quattro episodi di una nuova serie web targata Sammontana. Un format innovativo, frizzante e leggero, da vedere tutto d’un fiato.

A casa di Enrica

A fare gli onori di casa Enrica della Martira, finalista della terza edizione di MasterChef Italia, che con grazia e simpatia propone quattro ricette veloci e sfiziose per altrettanti ospiti. Una band, un fotografo, una fashion blogger, una sportiva si alterneranno nei quattro appuntamenti della webserie.

Ospitalità tipicamente italiana in un ambiente piacevole e informale, del buon cibo accompagnato da vino o birra e una chiacchierata con l’ospite di turno che racconterà la sua storia, la sua esperienza lavorativa. E lo storico barattolino Sammontana a fare da filo conduttore.

Seconda puntata

Gli ospiti del secondo appuntamento A casa di Enrica sono i Gatti Mézzi, duo pisano dedito alla sperimentazione musicale che spazia dal jazz allo swing, il tutto “corrotto” da una forte componente di musica popolare (ovviamente toscana). Davanti a un piatto di spaghetti alla chitarra con le vongole e del buon vino bianco, Tommaso Novi e Francesco Bottai raccontano la nascita del progetto, partendo dal significato del nome scelto.

Roba da gatti mézzi, dicevano i nostri padri. La peggior cosa che possa capitare ad un gatto è essere sorpreso da un diluvio in un vicolo di notte o una piena del fiume in città.. Due gatti infradiciati scorazzanti in un vicolo notturno alla ricerca di una lisca o di una compagna in calore è l’idea che ci ha affascinato per raccontare una Pisa borghese, globalizzata e tecnologica che si sta dimenticando dei propri vicoli bui e puzzolenti, dei suoni e dei rumori che li animano e dei loro abitanti secchi e spelacchiati che vivono fra un miagolio d’amore e uno di disperazione I Gatti Mézzi

A fine pasto, di fronte a una coppa di gelato Sammontana, i Gatti Mézzi ci regalano un assaggio delle loro canzoni, ricche di storie in vernacolo pisano e della graffiante ironia toscana.

 

A casa di Enrica si abbinano ricette di cucina a personaggi interessanti, ma tanto diversi tra loro. Il ritmo veloce rendere piacevole la visione di questi brevi filmati, le storie simili a quelle di altri giovani catturano l’attenzione nonostante a parlare siano nomi poco noti al grande pubblico (di sicuro lo sono per il sottoscritto). Enrica della Martira è completamente a suo agio in questo nuovo ruolo, dimostrando di essere una padrona di casa amabile e garbata.

Questo format si è rivelato una piacevole scoperta e spero non si fermi a solo quattro puntate. È possibile seguire la webserie sul canale youtube e sul sito ufficiale.

 

VIDEO CONSIGLIATO: I Gatti Mézzi – Nella borsa delle donne (official video)

Comments

comments

About Andrea Murales 153 Articles
Mi occupo di grafica e web design da un decennio. Da qualche anno mi sono avvicinato al mondo della scrittura online, come web writer e content editor.

2 Commenti

  1. Ma che bontà il barattolino Sammontana, io lo trovo insuperabile, buono come quello artigianale.
    Mi piace molto l’idea di questa webserie, un’idea originale e creativa 🙂

  2. Simpatica questa serie web, non avevo mai sentito nominare la padrona di casa, ma la trovo carina e simpatica. Gli episodi sono brevi (ho visto anche gli altri già che c’ero) e per questo si vedono con piacere. Bella idea e bella la tua segnalazione.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.