Gelo di anguria con scaglie di cioccolata

gelo di anguria
gelo di anguria

Colpa probabilmente del gran caldo, ma in questi ultimi giorni mi è venuta la fissa per il gelo di qualsiasicosasiafrutta e sorbetti di vario genere. Via agli esperimenti e tra i tanti a darmi la maggiore soddisfazione è una tipica ricetta siciliana (terra che adoro soprattutto sul versante alimentare) che ho rifatto in maniera leggermente rimaneggiata causa mancanza di qualche ingrediente.

Gelo di anguria

INGREDIENTI
1 litro di succo d’anguria (si ottiene da circa 100 gr di polpa)
50 grammi di amido di mais
100 grammi di zucchero (la quantità varia in funzione della dolcezza del frutto)
Cannella q.b.
Cioccolata fondente q.b.

Preparazione.
Passate al setaccio la polpa d’anguria facendo attenzione ad eliminare tutti i semini. Se non avete il setaccio, aguri e buon divertimento perché l’operazione è lunga e piuttosto seccante. In questo caso potete poi utilizzare un frullatore per ridurre il tutto ad una purea.

Versate il succo d’anguria ottenuto in un pentolino, aggiungendo lo zucchero e l’amido di mais.
Cuocete fino a portare ad ebollizione, per poi lasciare su fiamma vivace per due/tre minuti avendo cura di gira in continuazione. Operazione che servirà ad evitare grumi e a far amalgamare per bene il composto.

gelo di anguria

Versate in appositi contenitori e fate raggiungere una temperatura ambiente prima di riporre in frigorifero.
Io ho utilizzato degli stampini per dolci in alluminio e due un po’ più grandi in ceramica.
Il gelo deve riposare in frigo per almeno quattro ore prima di essere servito, volendo si può anche conservare in frigo se avanza o se lo si vuol preparare in anticipo.

Prima di servire spolverate con della cannella e decorate con scaglie di cioccolata fondente.

gelo di anguria e scaglie di cioccolato

VIDEO CONSIGLIATO: Iced Heart – Melancholy

Comments

comments

About Andrea Murales 153 Articles
Mi occupo di grafica e web design da un decennio. Da qualche anno mi sono avvicinato al mondo della scrittura online, come web writer e content editor.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.