Involtini di tacchino con salsa Goji

Involtini di tacchino con salsa Goji

Come anticipato sulla pagina Facebook, il 2013 si apre con delle interessanti novità. I progetti in cantiere sono tanti e li svelerò un po’ alla volta. Il primo è la collaborazione con alcune aziende disponibili far conoscere i propri prodotti tramite il nostro blog. I contatti sono stati numerosi, così come le risposte positive che abbiamo ricevuto.
La prima è stata quella di Goji Shop Lindenberg che ci ha inviato le Bacche di Goji e del materiale informativo che illustra virtù e benefici di questo alimento.
Una volta ricevuto il campione omaggio si è posto un dilemma: descrivere il prodotto e l’azienda che lo commercializza o partire subito con una ricetta? La curiosità era tanta visto che non conoscevo le bacche di Goji, salvo aver letto qualche articolo in blog di cucina. Per questo non ho perso tempo, buttandomi in un vero e proprio esperimento alla cieca. Ovviamente nei prossimi giorni non mancherò di fornire informazioni dettagliate e più “tecniche”.
INGREDIENTI

260 grammi di petto di tacchino (circa tre fette).
20 grammi di emmental.
30 grammi di bacche di goji.
Spezie (pepe nero, maggiorana, menta, prezzemolo, erba cipollina).
Un cucchiaio abbondante di farina.
Zenzero in polvere (più o meno la quantità di ½ cucchiaino da caffè).
Un cucchiaio di olio EVO.
Uno spicchio d’aglio.
Aceto di mele q.b.
Sale q.b.
PREPARAZIONE
Trattandosi di un prodotto secco l’ho lasciato in ammollo, per una mezz’ora circa, con dell’aceto bianco per poi frullarlo. Ho optato per questa soluzione perché le bacche sono piuttosto dolci e l’idea era di creare una salsa agrodolce che ben si accompagna con il tipo di carne scelto.
Le fette di tacchino le ho prima stese e battute con un batticarne, poi cosparse con il mix di spezie. A questo punto ho aggiunto l’emmental, per poi avvolgere il tutto a creare l’involtino che ho passato nella farina, precedentemente arricchita dallo zenzero in polvere.
A questo punto non resta che far riscaldare l’olio in padella, con rosmarino e aglio in camicia, da togliere una volta imbiondito. Gli involtini vanno fatti cuocere per 5 minuti, girandoli almeno due volte per parte. Il tempo di vederli prendere colore e si incorpora il succo delle bacche.
Lasciarli in cottura per altri cinque minuti, girandoli più volte.
Le bacche di Goji sono particolarmente dolci e per questo il piatto può non piacere a tutti. La variante aceto dimostra di essere una scelta valida poi, a seconda dei gusti, se ne può mettere di più o di meno. Io non impazzisco per l’aceto, tutt’altro, per questo mi sono orientato per una dose minima giusto per attenuare la dolcezza della salsa. Sempre in questa ottica consiglio di usare della scamorza affumicata invece di emmental o simili, per a accentuare il contrasto di sapori.
In ogni caso posso dire che l’esperimento è riuscito anche se c’è da modificare qualcosa per il futuro.
Con questa ricetta spero anche di avervi incuriosito in merito all’ingrediente principale utilizzato, che non mancherò di descrivere con più cura e dettagli il prima possibile.
Video consigliato: Ramones – Chinese rock

Comments

comments

About Andrea Murales 151 Articles
Mi occupo di grafica e web design da un decennio. Da un paio di anni mi sono avvicinato al mondo della scrittura online, come web writer e content editor. Mi reputo fortunato per aver trasformato in lavoro due grandi passioni.

13 Commenti

  1. Le bacche di Goji mi hanno incuriosita molto, solo da poco ne ho scoperto l’esistenza e le voglio provare. hai avto buona fantasia per inserirle in una ricetta e proporre un piatto dall’aspetto davvero molto invitante. Bravo-oh!

  2. sto provando anch’io le bacche di goji le uso nel latte la mattina e devo dire che mi piacciono non mi sono cimentata ad usarle in cucina ma l’aspetto del tuo piatto è invitante ci faccio un pensierino

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.