Spaghetti al cartoccio

In quaranta minuti è possibile fare un piatto semplice, ma molto gustoso e particolare.

Le dosi dei vari ingredienti vanno molto ad occhio, anche perchè alla fine ci vuole del sugo e del tonno. Io per 5 persone ho fatto un litro di sugo e sono state usate 3 lattine di tonno di quelle piccole.

Per prima cosa, bisogna far soffriggere carote,cipolle e sedano, mettere a cuocere il sugo per 15 minuti,salate, pepate, mettete un pizzico di basilico e origano in polvere. A questo punto andate con il tonno, ma ricetta originaria usava il palombo fresco, ma non tutti lo mangiano e non tutti ce l’hanno a portata di mano. Comunque messo il tonno e un goccio di vino bianco, ho lasciato cuocere per altri 10 minuti e poi ho spento.

E’ arrivato il momento di far bollire gli spaghetti. Nel frattempo accendete il forno. Attenzione gli spaghetti non dovranno essere cotti, ma quasi al dente, questo perché la cottura arriverà in forno.
A questo punto scolate gli spaghetti, prendete la carta da forno e tagliate tanti fogli, quanti sono gli ospiti. Posate sul foglio una porzione di spaghetti e di sugo. Attenzione, bisogna essere rapidi sennò gli spaghetti s’incollano, vi consiglio allora di condirli subito con il sugo, io che sono veloce a prepararlo invece li unisco sul foglio. Quindi ritornando alla ricetta, unisco spaghetti e sugo, se volete aggiungete qualche cappero, ricoprite di pecorino grattato e del provolone non piccante ma forte tagliato a pezzetti. Chiudere prendendo per i lembi la carta formando un cartoccio e mettere in forno per gli ultimi 10 minuti a 220°.

Questo in alto è il piatto pronto.

Questo in alto è invece è prima di mettere in forno.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.