Torta rustica zucca,patate,sbrinz e gruyère

Nonostante il totale disinteresse per la festa di Halloween quest’anno avevo intenzione di cucinare a tema. Per essere precisi cucinare utilizzando la zucca, senza fare il solito risotto. L’idea era quella di preparare le crocchette di zucca e patate, sperimentate con successo un paio di settimane fa. Quindi spesa, ritorno a casa e doccia, tuta e via ai fornelli. È appena inizio a pesare e raggruppare gli ingredienti che mi accorgo di non avere pangrattato!
Visto che di uscire nuovamente non se ne parla mi tocca passare a una ricetta alternativa perché oramai avevo messo a bollire l’acqua per lessare patate e zucca.

Zucca e patate, in una torta rustica alternativa.

Per fortuna avevo anche un rotolo di pasta brisè che contavo di usare per un’altra cosa sfiziosa. Forse per questo la torta rustica mi è sembrata l’alternativa più logica.
300 grammi zucca, 150 grammi patate, 50 grammi sbrinz, 50 grammi gruyère  un uovo, un rotolo di pasta brisè, un pizzico di di noce moscata.

PREPARAZIONE

Le patate e la zucca precedentemente lessate le ho messe in un contenitore capiente, schiacciandole e amalgamandole a dovere. Ho aggiunto lo sbrinz e il gruyère, triturati usando il fedele robottino di cucina. Due cucchiaiate le ho messe da parte per utilizzarle in un secondo momento. Dimenticavo, visto che i due formaggi sono particolarmente saporiti ho evitato di salare l’acqua nella quale ho bollito zucca e patate.
Una spolverata di noce moscata e ho aggiunto anche l’uovo. Dopo una nuova e vigorosa mescolata, ho lasciato riposare il composto per una decina di minuti. Tempo di far scaldare il forno e mettere nella teglia il rotolo di pasta brisè, precedentemente bucherellato, con la sua carta da forno.
impasto per torta rustica zucca, patate, sbrinz e gruyère
Ho versato il composto aggiungendo in superficie la parte rimanente del formaggio.
Dopo aver ripiegato con cura i lembi della pasta ho infornato a 180° per una buona mezz’ora.
torta rustica zucca e patate da infornare

Prima di mangiarla ho preferito lasciarla raffreddare per non ustionarmi e perché di solito le preferisco a temperatura ambiente. A dirla tutta l’ideale sarebbe mangiarla il giorno dopo, è ancora più buona

Torta rustica con zucca, patate, sbrinz e gruyère

VIDEO CONSIGLIATO (e non potrebbe essere diversamente):
Helloween – Halloween

Comments

comments

About Andrea Murales 153 Articles
Mi occupo di grafica e web design da un decennio. Da qualche anno mi sono avvicinato al mondo della scrittura online, come web writer e content editor.

5 Commenti

  1. Anche a me piacciono di più a temperatura ambiente le torte rustiche. Non uso volentieri la zucca gialla perchè non è uno degli ortaggi preferiti, ma forse aggiunta a questi deliziosi formaggi potrebbe piacermi

  2. Ciao vi ho trovato tramite Kreattiva. Adoro le torte rustiche e mi piace l’idea di abbinarle ad una canzone.
    Complimenti.
    A presto Silvia

  3. Capito a fagiolo visto che amo la zucca, i formaggi svizzeri e le torte rustiche! Il gusto deciso dello sbrinz andrà a contrastare la dolcezza della zucca, offrendo un sapore equilibrato. Grazie per la ricetta. Ciao

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.